Cala Luna: risotto sapori e colori di Sicilia


Cala Luna: risotto sapori e colori di Sicilia

La Ricetta

“Ho scelto un piatto che ARMONIZZA sapori di Sicilia con il riso, un’eccellenza piemontese: risotto in brodo di nocciole madonite, gambero rosso di Mazara, profumo di bergamotto e clorofilla di tenerumi”.

Ci dice lo Chef Nunzio Tomasello, autore della ricetta.

 

Gli ingredienti

 

 

 

 

Procedimento

IL BRODO DI NOCCIOLE

Tostare le nocciole in forno a 160° per  10 minuti, schiacciarle, lasciarne da parte una piccola quantità per la decorazione del piatto e mettere in infusione il resto nel brodo. Fare sobbollire per 20 minuti e lasciare in infusione per 6 ore.

LA CLOROFILLA DI TENERUMI

Lavare i tenerumi, estrarne il succo con una centrifuga e portare il liquido sul fuoco a 70°; con l’aiuto di un cucchiaio prelevare la clorofilla venuta a galla con un colino, versarla in un telo di garza stretta e immergerla in acqua e ghiaccio per raffreddarla velocemente. Scolarla per bene e metterla da parte.

IL BURRO AL BERGAMOTTO

Portare il burro a temperatura ambiente, grattugiare il bergamotto sul burro, mescolare e quindi riporre in frigo.

LA CREMA DI ZUCCHINE

Lavare e pelare completamente le zucchine, privarle dei semi e lessarle. Lasciarle raffreddare in acqua e ghiaccio, poi frullarle e passare la purea al setaccio a maglia fine.
Fare tostare il riso in una casseruola di rame o alluminio per un paio di minuti, mescolando con un cucchiaio di legno, bagnare con il vino bianco e lasciare sfumare.
Frullare lo scalogno e aggiungerlo all’olio evo, farlo soffriggere in un tegame prima di versarvi il riso.

Aggiungere poco a poco il brodo alle nocciole, un pizzico di sale e proseguire la cottura fino a tre quarti di cottura del riso, circa 12 minuti.

Aggiungere adesso la crema di zucchine, mantecare con lo yogurt, continuare con la clorofilla di tenerumi, i gamberi e infine il burro al bergamotto e il parmigiano.
Lasciare riposare per circa un minuto e disporre nei piatti adagiandovi sopra le code di gambero precedentemente scottate e la granella di nocciole.

Il Ristorante

Cala Luna è uno dei ristoranti de Le Calette, resort a 5 stelle sulla costa di Cefalù.

Da quest’anno il ristorante è aperto anche per chi desidera trascorrere una serata raffinata anche se non risiede in albergo.

Si cena sul prato all’inglese a strapiombo sul mare, circondato da olivi e vegetazione mediterranea e con un panorama che lascia incantati.
La cucina a vista sullo sfondo contribuisce all’atmosfera magica che accompagna le pietanze esaltandone sapori e profumi: la cena qui è un’esperienza a tutto tondo in cui tutti i sensi sono coinvolti.

 

“Cala Luna si contraddistingue per l’attenzione alla tradizione culinaria siciliana  partendo dall’utilizzo di ingredienti semplici e genuini provenienti in massima parte dai territori dal Parco delle Madonie UNITI AD  altri ingredienti italiani d’eccellenza, come il riso in questo caso.
La Sicilia nel piatto: il punto di partenza per fondere tutti gli elementi con fantasia ed esperienza al fine di emozionarvi con una melodia unica di gusti, profumi, paesaggi.

Continua lo Chef Nunzio Tomasello.

Resta soltanto da provarla, questa esperienza straordinaria al Cala Luna.

Ma intanto potete replicare la ricetta, un po’ di musica, occhi socchiusi ed ecco… quasi quasi sapori e profumi ci portano proprio lì!